L’Uomo, la Bestia, la Virtù

Giornate Pirandelliane
Un progetto di Alberto Oliva e Mino Manni per una nuova produzione dell’associazione culturale Educarte in collaborazione con Associazione I Demoni e Teatro de Gli Incamminati con Mino Manni, Gaetano Callegaro, Rossella Rapisarda. Regia di Alberto Oliva

Pirandello ha scritto una commedia esilarante e atroce che, sotto l’apparente leggerezza, diventa una farsa tragica che irride i valori morali e religiosi di un’umanità ipocrita.
L’Uomo è il “trasparente” professor Paolino, che ha una doppia vita: è l’amante della signora Perella – la Virtù – moglie trascurata del Capitano Perella – la Bestia – ufficiale di marina che torna raramente a casa.
Il Capitano, infatti, ha un’altra donna a Napoli e, usando ogni pretesto, evita di avere rapporti fisici con la moglie le rare volte in cui torna a trovarla. La vicenda inizia con signora Perella che rimane incinta del professor Paolino, creando una situazione di grande pericolo per il mantenimento della facciata virtuosa che nasconde la tresca adulterina che va avanti da molto tempo. Il professore è costretto ad adoperarsi per gettare la sua amante fra le braccia del marito facendogli poi credere che sia lui il padre del nascituro. Il caso è drammatico, perché il Capitano Perella si fermerà in casa una sola notte e poi resterà lontano almeno altri due mesi.
Torte afrodisiache ed espedienti di ogni sorta condiscono la commedia, a soccorso della signora Perella che metterà in mostra “i tesori” di grazia e bellezza tenuti “gelosamente e santamente” custoditi.
Si truccherà addirittura da “baldracca” per attizzare nuovamente il marito restio agli obblighi coniugali e far passare suo figlio per figlio legittimo del Capitano Perella e della moglie.

Categoria

Prosa

DATA

Venerdì 3 Aprile 2020 21:00